_marcomorandotti
matera, ottobre 2016
1 / 12 ◄   ► ◄  1 / 12  ► pause play enlarge slideshow
matera, ottobre 2016
tunja, ottobre 2015
2 / 12 ◄   ► ◄  2 / 12  ► pause play enlarge slideshow
tunja, ottobre 2015
tunja, ottobre 2015
3 / 12 ◄   ► ◄  3 / 12  ► pause play enlarge slideshow
tunja, ottobre 2015
civitanova marche, marzo 2017
4 / 12 ◄   ► ◄  4 / 12  ► pause play enlarge slideshow
civitanova marche, marzo 2017
torre di palme, dicembre 2016
5 / 12 ◄   ► ◄  5 / 12  ► pause play enlarge slideshow
torre di palme, dicembre 2016
tunja, ottobre 2015
6 / 12 ◄   ► ◄  6 / 12  ► pause play enlarge slideshow
tunja, ottobre 2015
granada, ottobre 2017
7 / 12 ◄   ► ◄  7 / 12  ► pause play enlarge slideshow
granada, ottobre 2017
torre di palme, gennaio 2017
8 / 12 ◄   ► ◄  8 / 12  ► pause play enlarge slideshow
torre di palme, gennaio 2017
lovanio, febbraio 2017
9 / 12 ◄   ► ◄  9 / 12  ► pause play enlarge slideshow
lovanio, febbraio 2017
lovanio, febbraio 2017
10 / 12 ◄   ► ◄  10 / 12  ► pause play enlarge slideshow
lovanio, febbraio 2017
lovanio, febbraio 2017
11 / 12 ◄   ► ◄  11 / 12  ► pause play enlarge slideshow
lovanio, febbraio 2017
Tunja, ottobre 2015
12 / 12 ◄   ► ◄  12 / 12  ► pause play enlarge slideshow
Tunja, ottobre 2015

Diaframmi

2015_in corso
Alla ricerca del legame tra paesaggio e ambiente costruito, attraverso la barriera - il diaframma, appunto - costituito da una soglia percettiva.
Si mescolano immagini in cui lo spazio dell'osservatore è raccontato attraverso la fuga prospettica che si conclude con un varco, ad altre in cui è l'esterno a caratterizzare al scena, come ritagliato un uno sfondo completamente nero, e privo di dettaglio.
Share
Link
https://www.marcomorandotti.it/diaframmi-p16314
CLOSE
loading